Tumblelog by Soup.io
Newer posts are loading.
You are at the newest post.
Click here to check if anything new just came in.

February 15 2014

18:16

Jorge Manilla (Mexico / Belgium)

manilla

manillah6

nei suoi gioielli sono presenti icone e simboli religiosi, spesso rappresentazione del rapporto tortuoso e sofferto che i messicani hanno con la loro fede. manilla letteralmente amalgama, impasta i materiali più diversi, dando vita a gioielli che rievocano forme organiche, parti anatomiche, misteriosi utensili religiosi.

mnilla2

manilla-teschio

July 26 2011

11:25

il bestiario di jessica joslin

Some of the materials used in my work are: antique ceremonial collar, antlers, bone, velvet, antique hardware, glass eyes, universal joints, springs, brass standoffs, casters, mink collars, saxophone keys, antique shoehorn, beads, lamp fittings, glove leather, music wire, cast pewter feet
le sculture di jessica joslin

April 25 2010

10:25

cardillo design

cardillo design, un nome ma anche un luogo “dove disegno, ago, filo, colore, uncinetto e materiali diversi come pelle, rafia combinati a metalli più o meno preziosi si trasformano in accessori e non solo… dove la curiosità e la ricerca verso tecniche tradizionali di lavorazione manuale si combinano a nuovi linguaggi espressivi…”

architetto e designer con la quale condivido la città di appartenenza, anna maria cardillo, si è formata in quel di firenze, città di radicata bellezza, e si è fatta conoscere nel mondo con una collezione di accessori in pelle e rafia.
qui di seguito, una breve intervista per conoscerla meglio e curiosare tra le sue creazioni.

anna maria, quando e come hai cominciato?
ho sempre avuto la passione per il fashion, non per quello marcato da grandi firme, che spesso trovo poco interessante ancora ora, ma per i fashion designer di nicchia, quelli che sperimentano in barba alla grande distribuzione, per i creativi che osano anche nelle forme e nell’espressività delle loro linee.

già ai tempi dell’università mi dilettavo a realizzare collane con materiali più disparati: spago, perline e materiali recuperati come gomma, etc.
collane che poi regalavo o tenevo in conto-vendita in quei negozietti, a Firenze ce ne sono sempre diversi, che vendono abbigliamento e accessori handmade; oppure decoravo e personalizzavo abiti comprati o borse, ogni tanto mi capita di farlo anche ora, grazie anche al grande insegnamento di mia nonna nella lavorazione all’uncinetto o ai ferri da maglia.
I miei accessori sono nati quindi naturalmente, senza decisioni e pianificazioni di sorta.

quali sono le tue occupazioni principali?
mi occupo di architettura e design, per le quali è fondamentale il processo progettuale e creativo, ma anche tecnico e realizzativo. questo mi aiuta, insieme alla passione di cui sopra, a pensare, ormai nei ritagli di tempo, alla realizzazione di accessori come collane o borse e perchè no, anche abiti.

cosa ti ispira?
spesso l’idea per un progetto scaturisce dal toccare un materiale, venire colpiti da un colore e spesso dal voler approfondire una tecnica di lavorazione di questo o quel materiale.

come svilupperai le tue collezioni?
sono interessata alle tecniche del tricot, mi piacerebbe sperimentare meglio l’uso dell’uncinetto così come quella del telaio artigianale, magari utilizzando materiali non proprio consoni a queste lavorazioni.
oppure contaminarle con altre tecniche meno legate alla tradizione, vedremo!
Questa prima collezione, caratterizzata da pochi pezzi tutti unici,  è stata un po’ il mio biglietto da visita e grazie al sito on line ormai da circa un anno, ho ricevuto diverse richieste ancora da valutare.
Intanto sto pensando alla prossima collezione, probabilmente non solo accessori per la donna ma anche complementi per la casa come tappeti anche da appendere.

dove potremo acquistare i tuoi gioielli?
Per acquistarli, consiglio il contatto diretto tramite il sito www.amcardillo.com

grazie, anna maria!

December 20 2009

09:44

tra vino e moda

piely

Un connubio desueto, sinora impensato. Una mescolanza dunque singolare quella che si va a creare fra la più pura tradizione vitivinicola e il mondo della moda. Di fatto, un trattamento basato sull’utilizzo delle vinacce: Sangiovese, Canaiolo, Ciliegiolo e Colorino (derivanti dalla produzione del Vino Rosso IGT Toscana Villa Guardatoia) applicate al cuoio naturale, conciato 100% al vegetale.
Il risultato è una pelle straordinaria, dal colore intenso e lucente. Una pelle robusta, che sprigiona l’inconfondibile, generoso, odore del vino.”

vino e borsa LOGO

borsa

via new look hunter

Older posts are this way If this message doesn't go away, click anywhere on the page to continue loading posts.
Could not load more posts
Maybe Soup is currently being updated? I'll try again automatically in a few seconds...
Just a second, loading more posts...
You've reached the end.

Don't be the product, buy the product!

Schweinderl